L’NCSC rivela 6 passaggi per fare acquisti natalizi online più sicuri

I massimi esperti di sicurezza informatica del governo britannico hanno esortato gli utenti che faranno acquisti di Natale a seguire una nuova campagna di sicurezza online, dopo che è stato rivelato che l’anno scorso i criminali hanno rubato una media di 775 sterline a ciascuna vittima.

Il National Cyber Security Center (NCSC) – parte di GCHQ – ha lanciato una campagna pubblicitaria chiamata Cyber Aware, che è supportata da aziende tra cui Microsoft. Delinea sei comportamenti chiave per proteggere account e dispositivi dalla maggior parte dei crimini online.

Le statistiche del National Fraud Intelligence Bureau mostrano che durante il periodo dello shopping natalizio dello scorso anno (tra il 1 ° novembre e il 31 gennaio) ci sono state 17.405 segnalazioni di frodi negli acquisti online, con una perdita totale di 13,5 milioni di sterline, una media di 775 sterline per incidente.

Tuttavia, si teme che queste cifre possano aumentare quest’anno poiché più persone fanno acquisti online a causa delle restrizioni per il coronavirus.

I sei comportamenti chiave che l’NCSC consiglia alle persone di seguire sono:

  1. Usa una password complessa e separata per la tua email
  2. Crea password complesse utilizzando tre parole casuali
  3. Salva le tue password nel tuo browser
  4. Attiva l’autenticazione a due fattori (2FA)
  5. Aggiorna i tuoi dispositivi e app
  6. Esegui il backup dei dati

Lindy Cameron, amministratore delegato dell’NCSC, ha dichiarato: “La tecnologia giocherà un ruolo essenziale durante il periodo festivo, con più persone che acquistano online che mai. I truffatori hanno rubato milioni agli acquirenti di Internet lo scorso Natale, ma seguendo il nostro consiglio, puoi proteggerti dalla maggior parte dei loro crimini. Ci auguriamo che la campagna Cyber Aware aiuti le persone a fare acquisti online con sicurezza e a godersi il Natale“.

Ci sono segnali che la spesa per Internet stia crescendo nel periodo che precede il Natale. I dati ufficiali dell’Ufficio per le statistiche nazionali hanno rivelato che l’importo medio settimanale speso online in Gran Bretagna nel mese di ottobre – l’ultimo mese per i dati – era di poco superiore a 2,3 miliardi di sterline. Sono circa 240 milioni di sterline in più rispetto al periodo natalizio dello scorso anno e un aumento di 300 milioni di sterline rispetto al mese precedente.

La campagna Cyber Aware è realizzata dal NCSC che lavora a fianco del Ministero degli Interni, del Gabinetto e del Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport. È supportato da organizzazioni leader come Microsoft, Vodafone, BT, ASOS, Barclays e Citizens Advice.

Sian John, Chief Security Adviser di Microsoft UK, ha affermato che gli account e i dispositivi Microsoft sono protetti con l’autenticazione a più fattori, che è un blocco efficace contro il 99,9% degli attacchi agli account.

Se stai facendo acquisti online quest’anno, trascorri il tempo che avresti speso per prepararti per andare nei negozi, a controllare invece la tua sicurezza online“, ha detto.

“Se sembra sospetto o insolito, potrebbe esserlo. Ecco perché, in Microsoft, riconosciamo l’importanza dei comportamenti Cyber Aware come l’autenticazione a più fattori e l’utilizzo di password forti e sicure. Assicuriamoci che i regali che facciamo questo Natale vadano alle persone che amiamo, non ai truffatori che vogliono solo rubarti i soldi”.

Cyber Aware segna inoltre un primato: la prima volta in assoluto che l’NCSC abbia lanciato una campagna pubblicitaria in TV, radio e online.

Ti propondo qui di seguito la condivisione del video oggetto di tale campagna pubblicitaria:


Se i miei editoriali ti sembrano interessanti, invito a raggiungere il canale Telegram infosec_ita_news per avere sotto mano tutti gli aggiornamenti di insicurezzadigitale.com. quotidiano di informazione sui crimini informatici.

L’NCSC rivela 6 passaggi per fare acquisti natalizi online più sicuriultima modifica: 2020-12-10T09:59:46+01:00da darionuke86
Reposta per primo quest’articolo

Lascio un commento